Se non siete a dieta non è per voi, godetevi le vostre linguine di grano duro possibilmente trafilate al bronzo di Gragnano o gli udon ed i ramen giapponesi fatti a mano.
Ma, se dopo tante scorpacciate, vi sentite un po' sovrappeso e sapete che, prima o poi, vi tocca perdere qualche chilo, e mettervi a dieta rigida, sappiate che si sta profilando una rivoluzione della vostra dieta che ve la farà essere meno odiosa.
Pasta a volontà! Ok pasta di konnyaku, fatta con lo Yam, la Amorphophallus konjac, una specie di patata dolce conosciuta in Europa con il nome konjac, da cui si ricava una sostanza gommosa e bianca con cui si fanno gli shirataki.
La dieta Dukan l'ha resa famosa e la prescrive come una valida alternativa dietetica dato che ha pressochè zero calorie. Ma gli shirataki consigliati dal famoso dietologo francese erano solo gli antenati dei nuovi shirataki. Erano immersi in un liquido che in alcuni casi emanava anche un odore non gradevole ed erano mollicci. Si sà, chi era a dieta rigida e si sognava la notte succosi piatti di pasta, passava intere mattinate a cercare nei negozi più forniti anche quell'illusione molliccia di pasta.



Oggi cambia tutto, siamo allo Shirataki 2.0. Il sogno è ormai diventato realtà.
Eliminata l'acqua. Anzi evitate accuratamente di immergere questi shirataki in acqua perchè diventano molli e si rovinano.
Và immersa la busta chiusa in acqua bollente solo per riscaldarli. Consistenza al dente, perfetta come è difficile raggiungere inseguendo la giusta cottura anche per la pasta di grano duro. Poi viene il bello del condimento che per chi è a dieta necessita dei soliti accorgimenti. Il sugo di pomodoro può anche non essere cotto con olio ma aggiunto al termine a crudo. Si consiglia ovviamente olio d'oliva extravergine a crudo, secondo la dose consentita, e per chi li ha al momento, tartufi affettati a lamelle. O tonno e pomodorini freschi.
Per chi ama il piccante, una punta di yuzukosho, la pasta di peperoncino all'aromaticissimo agrume yuzu, anche solo con pomodorini datterini, e ci si scorda la dieta, ma con la coscienza e la bilancia a posto. Le linguine shirataki non potranno più mancare nella dieta di un gourmet.
Non vogliatecene se le troverete troppo spesso esaurite, ma ci stiamo attrezzando perche' vogliamo farvi felici anche nei momenti meno esaltanti di una dieta dimagrante che fino a ieri vi avrebbe rattristati.
Poi, la ricetta per mantenere il peso forma una volta raggiunto, la conoscete già: sushi...sushi!