Il matcha è un tè giapponese che nasce per essere unico, raffinato e importante, come il suo percorso dal raccolto alla preparazione. La sua storia, infatti, è rimasta intatta nei profumi e nel sapore per centinaia di anni, frutto della tradizione e della cura degli agricoltori. Coltivato esclusivamente in Giappone, e non in tutto il mondo come accade per altri tipi di te, il maccha viene raccolto in primavera.

Alcune settimane prima i coltivatori lo hanno coperto e tenuto all'ombra per ridurre la quantità di luce e aumentarne il contenuto di clorofilla. Alla fine di questo processo, il cosiddetto metodo kabuse, il thè avrà acquisito il suo splendido colore verde, profumo e sapore indescrivibili. Grazie al processo di ombreggiatura inoltre, avrà mantenuto intatte tutte le sue proprietà organolettiche.

A questo punto solo le foglie migliori vengono selezionate e raccolte, a mano, successivamente essiccate e finemente macinate, non meccanicamente, ma in mulini di pietra con metodo tradizionale.

Questa fine polvere, celebrata in Giappone da centinaia di anni durante la cerimonia del tè, verrà alla fine mescolata con un frustino di bambù (chasen), e preparata non per infusione, ma per sospensione.

La polvere in acqua così mescolata, infatti, crea una bellissima spuma sulla superficie e questo permette di degustare non solo l'acqua, ma l'intera foglia di tè macinata.

Ma veniamo ai benefici apportati da questo tè alla nostra salute: è ormai noto che il tè verde è ricco di vitamina C, sali minerali e sostanze nutritive; hanno proprietà digestive, depurative e antiossidanti. Il Matcha in particolare, grazie alla L- teanina, un aminoacido in esso contenuto, dona calma, energia, concentrazione e facilita il buonumore.

Un'autentico elisir di benessere, il tè Matcha è disintossicante, drenante, aiuta la digestione, ma soprattutto è buono, delicato,e adatto quindi a infiniti utilizzi in cucina. Il maccha è l'ingrediente che ha ispirato ricette dei migliori chefs fusion del mondo.

Lo puoi gustare nei frullati, nei frappè, nei gelati, negli smoothies e matcha latte, nei pancakes, nei bignè, in un semplice plumcake o nelle più sofisticate ricette di pasticceria, o nel Tiramisù al tè verde e se ancora non ti è capitato di assaggiare il cappuccino al gusto Matcha, provalo!

E' una sana alternativa, e risulta ricco e piacevole al palato anche senza l'aggiunta di zucchero.

Come prepararlo: per avere il tuo tè ti basta avere una tazza di acqua bollente e un cucchiaino di polvere di Matcha.

Per Matcha cappuccino: Montate il latte caldo (preferibilmente intero) quanto basta, versatelo sul tè precedentemente preparato con due cucchiai di acqua calda e 1 cucchiaino di tè Maccha in polvere mescolati con una frusta da cucina.

In alternativa anche con latte di soia.